Seguici anche su
facebook  rss  twitter

Documentazioni

L'esperto risponde
L' avv. Ermenegildo Mario
Appiano
risponde su temi
di contrattualistica commerciale,
sulla tutela dei marchi all'estero
e sulla legislazione vinicola

Ricerca nel sito

Cina, import vinicolo meno vivace

Nella prima metà del corrente anno, il valore totale del vino imbottigliato è cresciuto del 3,3% rispetto allo stesso periodo del 2016. Vi è stato infatti un recupero nel secondo trimestre, dopo un calo delle importazioni nel primo trimestre. Una crescita quindi minore rispetto al primo semestre dello scorso anno, che ha visto una crescita del 17,2% in valore e del 22% in quantità. L’Italia, sempre al quinto posto dopo Francia, Australia, Cile e Spagna, registra la crescita maggiore fra tutti con +18% in valore e +17% in volume (quasi 150.000 hl contro i 128.000 hl di un anno prima). Da osservare inoltre un calo notevole del prezzo medio dei vini francesi e australiani rispettivamente del 16,6% e del 22%, segno questo di una richiesta sempre maggiore di vini da 4 a 5 euro per bottiglia.