Seguici anche su
facebook  rss  twitter

Documentazioni

L'esperto risponde
L' avv. Ermenegildo Mario
Appiano
risponde su temi
di contrattualistica commerciale,
sulla tutela dei marchi all'estero
e sulla legislazione vinicola

Ricerca nel sito

Il Simei si sposta alla Drinktec di Monaco

L’italiana Simei e la tedesca Drinktec, le due fiere leader nei settori del vino e del beverage, uniscono le loro forze per organizzare una manifestazione fieristica che vuole proporsi agli operatori del settore come una unica e comune grande vetrina internazionale. In dettaglio, il Simei terrà la sua prossima edizione non più a Milano, ma si trasferirà a Monaco durante la prossima Drinktec in programma dall’11 al 15 settembre realizzando così un polo esteso su oltre 20mila metri quadrati specializzato nel settore enologico che completerà, arricchendola, la tradizionale offerta espositiva di Drinktec nel campo dell’industria del beverage e del liquid food. Il Simei conserverà comunque la sua storica biennalità, alternando un’edizione italiana con una a Monaco.

Nella conferenza stampa di presentazione di ieri a Milano è stato messo l’accento in particolare sulle sinergie che le due fiere sono ora in grado di produrre. ‘Con la cooperazione tra Simei e Drinktec - ha dichiarato Petra Westphal, exhibition group director di Messe München - il mondo del beverage ha a disposizione una grande piattaforma internazionale estesa, grazie alla competenza di Simei, anche al settore delle tecnologie per la produzione enologica’, mentre ‘gli operatori abituali di Simei – ha affermato Paolo Castelletti, segretario generale dell’Unione italiana vini, organizzatrice del Simei - avranno a disposizione un nuovo polo d’attrazione per esplorare mercati diversi e altri settori del beverage’ e quelli di Drinktec ‘potranno conoscere da vicino i nostri operatori che, da sempre, si sono distinti come nessun altro nell'ambito delle tecnologie dedicate alla filiera vitivinicola’. Tra le numerose novità in programma, da segnalare l’Innovation Challenge, che presenterà le soluzioni più innovative ed efficaci nel modernizzare il processo produttivo del vino, oltre a una serie di incontri ad alto livello tra industria, mondo accademico e istituzioni internazionali. (m.m.)