Seguici anche su
facebook  rss  twitter

Documentazioni

L'esperto risponde
L' avv. Ermenegildo Mario
Appiano
risponde su temi
di contrattualistica commerciale,
sulla tutela dei marchi all'estero
e sulla legislazione vinicola

Ricerca nel sito

Il Cile brucia, vigneti in pericolo

Da ormai due settimane il Cile meridionale è devastato dagli incendi, un disastro senza precedenti che sta assumendo proporzioni storiche: sono infatti più di un centinaio i fronti di fuoco attivi, e solo in parte sono sotto controllo, mentre le fiamme hanno ormai divorato 400.000 ettari di terreno, una superficie per intenderci vasta come l’intera provincia di Siena. Anche numerose aziende vinicole hanno subito danni dal fuoco: un centinaio di vigneti nella regione di Maule e nella valle di Colchagua sono andati distrutti o danneggiati mentre la nota casa vinicola Concha y Toro informa di avere finora subito una perdita di ‘solo’ una cinquantina di acri. Molti piccoli viticoltori hanno visto bruciare tutto, complice il clima insolitamente secco e i forti venti che alimentano il fuoco. Il governo cileno ha dichiarato lo stato di emergenza mentre un primo bilancio provvisorio parla di 10 morti e 40 feriti, quasi tutti tra i vigili del fuoco, un migliaio di case distrutte e più di 4.000 persone evacuate, cifre che purtroppo sono destinate a crescere.