Seguici anche su
facebook  rss  twitter

Documentazioni

L'esperto risponde
L' avv. Ermenegildo Mario
Appiano
risponde su temi
di contrattualistica commerciale,
sulla tutela dei marchi all'estero
e sulla legislazione vinicola

Ricerca nel sito

Testo unico, emanato il primo decreto attuativo

Come previsto dall'articolo 40, comma 5, della legge n. 238 del 12 dicembre 2016 (testo unico del vino) che ha stabilito la incompatibilità con incarichi dirigenziali o di responsabilità svolti presso organismi di certificazione o altre organizzazioni aventi analoghe competenze, il ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali il 30 marzo ha emanato un apposito decreto per fissarne l’ambito di applicazione. Il decreto individua le situazioni di incompatibilità degli incarichi dirigenziali o di responsabilità riferite agli incarichi svolti da soggetti legati da un rapporto di lavoro con gli organismi di controllo, nell’ambito degli organi societari e delle strutture organizzative interne agli stessi organismi pubblici e privati. Anche i tre membri nominati del comitato, in quanto esperti nel settore della viticoltura e dell’enologia, non possono rivestire incarichi dirigenziali o di responsabilità nell’ambito dei seguenti enti ed organizzazioni che sono già rappresentati in comitato:
– conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano, in rappresentanza e in qualità di coordinatori delle regioni;
– ordine nazionale dei dottori agronomi e dei dottori forestali;
– unione nazionale delle camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura, in rappresentanza delle camere stesse;
– associazione enologi enotecnici italiani;
– federazione nazionale dei consorzi volontari di cui all’articolo 41, in rappresentanza dei consorzi stessi;
– organizzazioni agricole maggiormente rappresentative;
– organizzazioni di rappresentanza e tutela delle cantine sociali e delle cooperative agricole;
– organizzazioni degli industriali vinicoli. (g.r.)