Seguici anche su
facebook  rss  twitter

Documentazioni

L'esperto risponde
L' avv. Ermenegildo Mario
Appiano
risponde su temi
di contrattualistica commerciale,
sulla tutela dei marchi all'estero
e sulla legislazione vinicola

Ricerca nel sito

Triveneta certificazioni controllerà la Doc 'delle Venezie' e l'Igt 'Trevenezie'

Con decreto del 17 agosto scorso il ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali ha autorizzato l’organismo di controllo denominato Triveneta certificazioni srl, con sede a Vò (PD), piazza Liberazione 325, ad effettuare i controlli previsti dall’art. 90 del regolamento Ue 1306/13 e dal D.m. 12 giugno 2012 nei confronti di tutti i soggetti che operano all’interno della filiera della Doc 'delle Venezie' o in lingua slovena 'Beneških okolišev', e della Igt 'Trevenezie' o in lingua slovena 'Tri Benečije'.

Come noto, con provvedimento ministeriale del 30 marzo scorso, è stato approvato a livello nazionale e inviato alla Commissione Ue, per il riconoscimento definitivo, il disciplinare della nuova Doc 'Delle Venezie' che prevede le tipologie Pinot grigio (fermo, frizzante e spumante) e bianco fermo e successivamente il Dm del 10 aprile 2017 ha autorizzato l'etichettatura transitoria.

Pertanto, dalla vendemmia 2017 il Pinot grigio delle Venezie sarà Doc e per i vini delle Venezie Igt delle vendemmie precedenti il Dm 19 luglio 2017 ha stabilito che, conformemente alle indicazioni della nota ministeriale n. 44447 del 5 giugno 2017, le partite di vini Igt 'delle Venezie', provenienti dalla campagna vendemmiale 2016-17 e precedenti, ottenute in conformità alle norme del preesistente disciplinare, possono essere commercializzate, come 'delle Venezie' Igt, fino ad esaurimento delle scorte, purché siano confezionate entro il 31 luglio 2018 e i produttori interessati presentino apposita dichiarazione dei quantitativi detenuti alla data del 1° agosto 2017 all’ufficio competente per territorio dell’Icqrf ed al competente organismo di controllo entro il 30 settembre 2017. (g.r.)