Seguici anche su
facebook  rss  twitter

Documentazioni

L'esperto risponde
L' avv. Ermenegildo Mario
Appiano
risponde su temi
di contrattualistica commerciale,
sulla tutela dei marchi all'estero
e sulla legislazione vinicola

Ricerca nel sito

Export a gonfie vele per il vino sudafricano

L’export vinicolo del Sudafrica è cresciuto dal 2012 al 2013 da 4,17 milioni di hl a 5,26. Il regno Unito rimane il maggiore mercato con circa 1,1 milioni di hl, mentre la Germania cresce del 24% raggiungendo 965.000 hl. Gli Stati Uniti registrano la crescita maggiore, +37% rispetto al 2012.

Le cause di questo exploit sono numerose e concomitanti: nel Regno Unito, in particolare, i buyer delle principali catene di distribuzione hanno proceduto a grossi acquisti di vino sudafricano in quanto maggiormente competitivo di quello neozelandese, in particolare per quanto riguarda il Sauvignon Blanc. Incisiva poi per tutti è stata la vendemmia scarsa di alcuni paesi europei, a differenza di quella sudafricana. Infine non va sottovalutato il cambio attuale del rand, la valuta sudafricana, la cui debolezza è di grande aiuto per l’export.