Seguici anche su
facebook  rss  twitter

Documentazioni

L'esperto risponde
L' avv. Ermenegildo Mario
Appiano
risponde su temi
di contrattualistica commerciale,
sulla tutela dei marchi all'estero
e sulla legislazione vinicola

Ricerca nel sito

Usa, il vino italiano in recupero

Dopo le contrazioni registrate nei primi mesi dell’anno in corso il vino italiano recupera sul mercato degli Stati Uniti la sua posizione e ottiene per il primo semestre 2014 una crescita dello 0,7% in quantità e dell’8% in valore. Secondo l’Italian Wine and Food Institute di New York, infatti, il totale dell’import di vino italiano è passato da 632 milioni di dollari nel primo semestre dello scorso anno a quasi 683 milioni di dollari nello stesso periodo del 2014 ma, quel che è più significativo, la quota di mercato dei vini italiani negli Stati Uniti è salita al 26,5% in quantità e al 33,9% in valore.

Analizzando infine il prezzo medio per litro dei vini in bottiglia, si può osservare che quello dell’Italia è stato di 5,60 dollari, con un aumento di due centesimi rispetto al primo semestre del 2013: appena dietro a Spagna e Germania, entrambi 5,70 dollari al litro, e più lontana dalla Nuova Zelanda, 7,90 dollari al litro, e all’inavvicinabile Francia, 10 dollari al litro.