Seguici anche su
facebook  rss  twitter

Documentazioni

L'esperto risponde
L' avv. Ermenegildo Mario
Appiano
risponde su temi
di contrattualistica commerciale,
sulla tutela dei marchi all'estero
e sulla legislazione vinicola

Ricerca nel sito

L’Iwfi conferma i successi del vino italiano in Usa

L’Italian Wine & Food Institute di New York conferma il buonissimo andamento delle esportazioni di vino italiano negli Stati Uniti nel 2015. Come anticipato il mese scorso, infatti, si sono superati i 2,5 milioni di hl per un miliardo e trecentomila dollari con una crescita del 4,2% in quantità ed un calo del 2,2% in valore, a causa del variato rapporto di cambio tra euro e dollaro.

Paese2014 hl2014 US$2015 hl2015 US$
Italia 2.443.810 1.326.538.000 2.549.850 1.297.866.000
Australia 1.604.720 389.199.000 1.620.490 382.266.000
Cile 1.477.650 275.656.000 1.312.060 267.261.000
Francia 855.660 866.238.000 948.460 865.737.000
Argentina 929.120 268.061.000 879.090 259.418.000
N.Zelanda 509.490 326.371.000 579.460 359.704.000
  ... ... ... ...
TOTALE 8.757.380 3.923.878.000 8.835.170 3.892.062.000

 

Entrando più in dettaglio, l’export di spumanti italiani nel 2015 è salito a 483.190 hl, per un valore di 259.044.000 dollari, contro i 411.980 hl per un valore di 241.317.000 dollari, con un incremento del 17,3% in quantità e del 7,3% in valore. Altrettanto positiva la situazione per i vermut che hanno avuto un aumento del 10,3% in quantità e del 12,6% in valore (63.980 hl pari a 27.182.000 dollari).