Seguici anche su
facebook  rss  twitter

Documentazioni

L'esperto risponde
L' avv. Ermenegildo Mario
Appiano
risponde su temi
di contrattualistica commerciale,
sulla tutela dei marchi all'estero
e sulla legislazione vinicola

Ricerca nel sito

Export vinicolo 2015 a quota 5,4 miliardi di euro

Dopo un periodo di consolidamento del 2014, l‘export vinicolo italiano riprende la via dei record e dai dati ufficiali Istat diffusi oggi si registra nel 2015 il valore di 5,39 miliardi di euro (+5,4%) pari a 20,24 milioni di hl (-1.3%). Se si pensa che cinque anni fa, nel 2010, le cifre erano 3,9 miliardi di euro e 22,1 milioni di hl, è evidente la strada imboccata dal vino italiano che porta ad una riqualificazione sempre più marcata e con un prezzo medio generale sempre in aumento. Infatti, i vini sfusi esportati nel 2010 furono 7,2 milioni di hl e ora, nel 2015, sono diventati 5 milioni di hl mentre i vini imbottigliati, rimanendo quasi invariati nella quantità (da 12,5 milioni di hl nel 2010 a 12,2 nel 2015) registrano in cinque anni una crescita in valore da 3,1 miliardi di euro a 4 miliardi.

Ecco i dati ufficiali Istat sull’export vinicolo italiano:

 2014 litri2015 litri2014 euro2015 euro
vini spumanti 242.930.760 279.591.180 841.837.516 984.975.394
vini imbottigliati 1.219.477.195 1.222.705.889 3.842.349.399 4.009.199.257
vini sfusi 567.624.792 500.384.146 397.068.808 358.529.013
mosti 21.086.733 21.210.794 33.072.047 37.103.838
Totale
vini e mosti
2.051.119.480 2.023.892.009 5.114.327.770 5.389.807.502

 

Osservando i dati dei singoli Paesi, spicca la performance degli Stati Uniti, con 1,28 miliardi di euro (+13,9%) mentre la Germania scende a 962 milioni di euro (-1,5%) e il Regno Unito sale a 746 milioni di euro (+13,3%) di cui 275 milioni di euro di vini spumanti (+50,9%). La Russia sconta la vicenda dell’embargo agroalimentare, vino compreso, voluto da Putin: solo 294.000 hl (-28,5%) pari a poco più di 71 milioni di euro (-30,5%). La Cina invece registra nel 2015 un export beneaugurante di 269.000 hl (+5,4%) pari a 89 milioni di euro (+17,7%) di cui 72 milioni di euro in bottiglia e 12 milioni di euro di vini spumanti.