Seguici anche su
facebook  rss  twitter

Documentazioni

L'esperto risponde
L' avv. Ermenegildo Mario
Appiano
risponde su temi
di contrattualistica commerciale,
sulla tutela dei marchi all'estero
e sulla legislazione vinicola

Ricerca nel sito

Il Cognac ha il vento in poppa

Anche il 2011 si conferma per il Cognac come un anno positivo: le vendite sono infatti aumentate del 6,4% essendo passate da 428.605 hl di alcol puro nel 2010 a 455.958 hl, pari a 162,9 milioni di bottiglie. La crescita però è solo sul versante delle esportazioni, mentre il mercato francese arretra del 3,4%. In termini qualitativi, invece, nel 2011 si registra una forte crescita per i Cognac di alta gamma (+15,3% per gli XO e +7,9% per i VSOP).

Per quanto riguarda invece i singoli Paesi, l’Oriente si conferma come il maggiore mercato per il Cognac, Singapore e Cina superano ormai ciascuno i 30.000 hl acquistati. Gli Stati Uniti restano comunque il principale mercato, con quasi 61.000 hl, pari a 48,4 milioni di bottiglie. L’Europa resta nel complesso stazionaria, anche se Regno Unito e Germania mostrano il segno meno.