Seguici anche su
facebook  rss  twitter

Documentazioni

L'esperto risponde
L' avv. Ermenegildo Mario
Appiano
risponde su temi
di contrattualistica commerciale,
sulla tutela dei marchi all'estero
e sulla legislazione vinicola

Ricerca nel sito

10 miliardi di euro l’export di vini e alcolici francesi

Con un fatturato di 10,1 miliardi di euro nel 2011, l’export di vino e di bevande alcoliche francesi è aumentato di un miliardo di euro rispetto al 2010 (10,5%). Bene anche il volume (+2,4%). Lo afferma un comunicato stampa della Federazione francese di esportatori di vino e di distillati (Fevs) che aggiunge come in più di dieci anni l'export dei vini d'Oltralpe ha perso il 12% in volume ma è cresciuto del 7% in valore, mentre gli alcolici hanno rafforzato le loro quote di mercato sia in valore (+7,5%) sia in volume (+5%). Con una crescita del 10% nelle vendite, il Cognac oltrepassa i due miliardi di euro e rappresenta da solo i due terzi di tutto il valore dell’export di alcolici francesi.

Sempre secondo la Fevs nel 2011 sono rimaste alcune difficoltà nel riconquistare i mercati più tradizionali dell’Unione europea, in oltre dieci anni l’export di vino francese in Germania e nel Regno Unito è sceso rispettivamente dell’11% e del 13% in valore e del 13% e 38% in volume. I mercati emergenti però mostrano segni di ulteriore crescita: Brasile, Russia, India, Cina e Sudafrica rappresentano più di un miliardo di euro di fatturato, vale a dire oltre il 10% del totale dell’export francese.