Seguici anche su
facebook  rss  twitter

Documentazioni

L'esperto risponde
L' avv. Ermenegildo Mario
Appiano
risponde su temi
di contrattualistica commerciale,
sulla tutela dei marchi all'estero
e sulla legislazione vinicola

Ricerca nel sito

Crescita a due cifre per i paesi emergenti produttori di vino

Continua la crescita dei ‘nuovi’ paesi produttori di vino, secondo la classifica stilata dall'Istituto di ricerca specializzato International Wine and Spirit Record (Iwsr) per Vinexpo. Francia, Italia e Spagna continuano ad assicurare più della metà della produzione mondiale, ma nel prossimo quinquennio si prevede una diminuzione delle quantità prodotte: -5,54% per la Francia, -6,78% per l'Italia e -0,98% per la Spagna. La Cina, invece, continua invece ad avere un ritmo di crescita a due cifre (tra il 2010 e il 2014 è prevista addirittura una crescita del 77%), al punto che ora si trova al settimo posto tra i paesi produttori, mentre fino a quattro anni fa non era nemmeno fra i primi dieci.

Dal punto di vista dei consumi Iwsr prevede che gli Stati Uniti diventeranno nel 2012 il primo mercato mondiale, davanti a Italia e Francia. A far registrare la maggiore crescita saranno i vini rosati, con un aumento dell'8% nel periodo 2010-2014; per i vini effervescenti si attende un aumento del 6%, per i rossi del 4% e per i bianchi del 2,5%.