Seguici anche su
facebook  rss  twitter

Documentazioni

L'esperto risponde
L' avv. Ermenegildo Mario
Appiano
risponde su temi
di contrattualistica commerciale,
sulla tutela dei marchi all'estero
e sulla legislazione vinicola

Ricerca nel sito

Il 2% degli italiani ha provato vino biologico

È ancora difficile quantificare le dimensioni di mercato del vino biologico in Italia: ancora poco presente nel circuito della grande distribuzione, viene venduto per lo più attraverso canali per cui non esistono dati quantitativi puntuali, come la vendita diretta in cantina, o quella nei punti vendita specializzati e nella ristorazione di medio-alto livello. L’osservatorio Wine monitor Nomisma prova a ricostruire le prime statistiche sul vino biologico a un anno dalla applicazione della nuova normativa. In Italia oggi vi sono quasi 53.000 ettari vitati bio, vale a dire il 6,5% della superficie vitata nazionale a fronte di una media mondiale del 2%.

Per quanto riguarda le vendite, Wine monitor stima che in Italia il 53% delle famiglie acquista un prodotto alimentare biologico e il 5% di queste compra vino bio, quindi il 2% delle famiglie italiane in almeno in una occasione ha bevuto vino biologico. I dati elaborati da Wine monitor mostrano infine che all’estero e in particolare sul mercato statunitense il vino bio italiano può ancora fare molta strada: considerando esclusivamente il canale al dettaglio, il 25% del vino importato in Usa proviene dall’Italia, superata solo dall’Australia (35%). Se però si guarda ai soli vini biologici, %), l’Italia è terza, con una quota del 13%, dopo Cile (45%) e Argentina (19%).