Seguici anche su
facebook  rss  twitter

Documentazioni

L'esperto risponde
L' avv. Ermenegildo Mario
Appiano
risponde su temi
di contrattualistica commerciale,
sulla tutela dei marchi all'estero
e sulla legislazione vinicola

Ricerca nel sito

La Cina riduce le tariffe per i vini svizzeri

Mentre si vivono momenti difficili per i vini dell’Unione europea e la repubblica popolare cinese, questi ultimi stringono con la Svizzera il primo accordo di libero scambio che permetterà, tra l'altro, l’importazione in Cina di una serie di prodotti in esenzione totale o in riduzione di tariffa doganale, tra cui anche i vini della confederazione elvetica. Per quanto riguarda le misure antidumping, le sovvenzioni e le misure compensative connesse, l’accordo appena firmato farà riferimento alle disposizioni pertinenti dell’Organizzazione mondiale del commercio.

I due paesi da tempo sono impegnati nello stringere accordi commerciali bilaterali a vario livello: nel 2011 la Svizzera ha già firmato un accordo di libero scambio con la regione amministrativa di Hong Kong mentre nel mese di aprile del corrente anno la Cina ha firmato un accordo commerciale similare con l’Islanda.