Seguici anche su
facebook  rss  twitter

Documentazioni

L'esperto risponde
L' avv. Ermenegildo Mario
Appiano
risponde su temi
di contrattualistica commerciale,
sulla tutela dei marchi all'estero
e sulla legislazione vinicola

Ricerca nel sito

No alla designazione Glera per le eccedenze 2013 del Prosecco

Un decreto della regione Veneto, d’intesa con la regione Friuli-Venezia Giulia, ha stabilito che le eccedenze nelle rese di uva e di vino previsti dai disciplinari di produzione della Doc Prosecco e delle Docg Conegliano Valdobbiadene–Prosecco e Colli Asolani–Prosecco o Asolo–Prosecco, ottenuti dalla vendemmia 2013, se destinati alla produzione di vino a indicazione geografica tipica oppure a vino spumante varietale non possano riportare nella designazione il riferimento al nome del vitigno Glera. Il decreto in questione accoglie così le richieste dei relativi consorzi di tutela, intenzionati ad evitare di trovare sul mercato prodotti similari ai vini Prosecco Doc e Docg ma che portano il riferimento al nome del vitigno Glera.