Seguici anche su
facebook  rss  twitter

Documentazioni

L'esperto risponde
L' avv. Ermenegildo Mario
Appiano
risponde su temi
di contrattualistica commerciale,
sulla tutela dei marchi all'estero
e sulla legislazione vinicola

Ricerca nel sito

Cile, la produzione di vino è raddoppiata in dieci anni

Gli ultimi dati statistici forniti dal Servicio agrícola y ganadero del Cile delineano un quadro assai positivo della loro vitivinicoltura: nel corso degli anni, infatti, la produzione di vino è salita considerevolmente passando dai 4,3 milioni di hl nel 1997 a 6,3 milioni di hl bel 2004 fino a raddoppiare in solo dieci anni raggiungendo la cifra nel 2013 di 12,8 milioni di hl. I vini con denominazione di origine sono l’84% del totale con 10,7 milioni di hl, mentre 1,4 milioni di hl sono senza denominazione e altri 700.000 hl provengono dalla vinificazione di uve da tavola.

La principale regione produttrice del Cile è quella del Maule, quasi la metà del vino cileno proviene infatti da questa zona, situata circa a 35 gradi di latitudine sud. Il vitigno più utilizzato è il Cabernet Sauvignon, poco più di un terso del totale, seguono nell’ordine Sauvignon Blanc, Merlot, Caménère, Chardonnay e Syrah.