Seguici anche su
facebook  rss  twitter

Documentazioni

L'esperto risponde
L' avv. Ermenegildo Mario
Appiano
risponde su temi
di contrattualistica commerciale,
sulla tutela dei marchi all'estero
e sulla legislazione vinicola

Ricerca nel sito

Usa, diversità tra uomini e donne nel consumo di vino

Anche nel bere vino uomini e donne manifestano alcune differenze comportamentali di indubbio interesse per chi si occupa di marketing aziendale. Ne dà conferma un recente studio della Canadean, una nota società Usa per le ricerche di mercato, che osserva una decisa differenza nel consumo di vino negli Stati Uniti tra maschi e femmine: i primi infatti consumano solo il 41% di tutto il vino acquistato ma in compenso scelgono vini più costosi, spendendo ben 1,8 miliardi di dollari, mentre le donne si fermano a solo 1 miliardo.

Una dinamica, spiegabile dagli analisti di Canadean, nei motivi a monte della ricerca di un vino: le donne, orientate a un consumo abituale, scelgono tra le offerte a prezzi accessibili per non avere sensi di colpa per le loro spese; gli uomini, invece, bevono quotidianamente birra ma cercano vini che possano offrire momenti speciali, che possano insomma fornire qualcosa di nuovo e poter mostrare le loro conoscenze enologiche.