Seguici anche su
facebook  rss  twitter

Documentazioni

L'esperto risponde
L' avv. Ermenegildo Mario
Appiano
risponde su temi
di contrattualistica commerciale,
sulla tutela dei marchi all'estero
e sulla legislazione vinicola

Ricerca nel sito

Champagne Day, un fenomeno ‘social’

Oggi è lo Champagne Day. Una iniziativa nata quattro anni fa negli Stati Uniti sul blog Vintuba ma che ha rapidamente raggiunto una notorietà grandissima grazie all’uso massiccio dei social network come Facebook, Twitter o YouTube. Chiunque può partecipare: a casa propria, al ristorante, o recandosi di persona presso alcuni avvenimenti appositamente organizzati in Francia e negli Stati Uniti, la parola d’ordine è condividere. Foto, chat, filmati, likes, messaggi, selfies, tutto quello che la tecnologia ora è in grado di offrirci può essere utilizzato per intervenire con commenti, consigli ed altre esperienze personali sul mondo dello Champagne. Non mancherà uno streaming in diretta, da poter vedere sul proprio tablet o sul proprio smartphone, dove si potrà partecipare in prima persona ad un evento strettamente ‘social’.

Se Internet era nata come una piattaforma statica per pubblicare informazioni, il Web 2.0 ha visto lo sviluppo dei social network dove non si pubblica più monodirezionalmente ma si partecipa. Ecco quindi che un evento, come lo Champagne Day, non viene programmato a tavolino ma nasce dal basso, quasi per gioco, e cresce in maniera esponenziale coinvolgendo parecchie migliaia di persone. Promozione a costo zero: la dimostrazione di come le potenzialità della rete siano ancora in gran parte da scoprire, specialmente in caso di creazione e gestione di un avvenimento.