Seguici anche su
facebook  rss  twitter

Documentazioni

L'esperto risponde
L' avv. Ermenegildo Mario
Appiano
risponde su temi
di contrattualistica commerciale,
sulla tutela dei marchi all'estero
e sulla legislazione vinicola

Ricerca nel sito

Sempre meno vino tra i giovani francesi

Il vino tranquillo è la bevanda alcolica preferita dai francesi per il 34%, seguono alcolici e cocktail per il 22%, birra per il 16% Champagne e spumanti per il 15%. Sono cifre tratte dal survey annuale di Sowine, una agenzia francese di marketing specializzata in vini e alcolici, che per il sesto anno ha condotto una ricerca tra oltre mille consumatori. I dati però differiscono se il campione in esame è quello dei giovani tra 18 e 25 anni: essi, infatti bevono meno vino e più birra al punto tale che le percentuali per loro sono del 23% per il vino, 22% per gli alcolici e 24% per la birra.

Cambiano anche le motivazioni di acquisto: il 38% dei francesi, infatti, segue i consigli di amici e coetanei, specialmente attraverso i social network, per la scelta del vino contro il 23% che si rivolge a professionisti del settore, siano essi giornalisti o influencer. Solo il 17% consulta con regolarità i blog sul vino ma chi lo fa dà grande importanza a quanto letto (82%) per poi passare all’acquisto nel 27% dei casi. Infine, il 28% dei possessori di uno smartphone o di un tablet hanno acquistato vino utilizzando una app, una crescita rilevante rispetto al 9% dello scorso anno.