Seguici anche su
facebook  rss  twitter

Documentazioni

L'esperto risponde
L' avv. Ermenegildo Mario
Appiano
risponde su temi
di contrattualistica commerciale,
sulla tutela dei marchi all'estero
e sulla legislazione vinicola

Ricerca nel sito

Come sarà il 2011 per il vino italiano?

Le imprese vinicole italiane ritrovano la fiducia e sono pensano che tra breve si tornerà a livelli di mercato precedenti alla crisi di questi anni. È quanto emerge da una inchiesta Vinitaly-Winenews condotta fra 50 aziende tra le più rappresentative della viticoltura italiana. Tre quarti circa delle cantine interpellate hanno dichiarato una crescita del proprio fatturato (8% in media), contro il 15% stazionario e il 10% in calo. Il motivo risiede nella crescita dell’export, con il 90% degli intervistati in aumento (14% in media).

E come vedono il futuro? Il 75% delle aziende vede abbastanza positivo l’anno appena cominciato, a cui si associa un altro 15% che lo prevede positivo. Solo il 10% degli intervistati, invece, vede ancora nero. Tra le incertezze del futuro, il 46% segnala le incognite economiche, al secondo posto la debolezza dei consumi e la perdita di competitività internazionale; solo al 15%, invece, la concorrenza degli altri Paesi produttori.