Seguici anche su
facebook  rss  twitter

Documentazioni

L'esperto risponde
L' avv. Ermenegildo Mario
Appiano
risponde su temi
di contrattualistica commerciale,
sulla tutela dei marchi all'estero
e sulla legislazione vinicola

Ricerca nel sito

La regina Elisabetta produrrà spumante

La famiglia reale britannica produrrà vino: in questi giorni, infatti, 16.700 piantine di vite verranno piantate al Windsor Great Park, l'ex tenuta di caccia dei reali britannici, e la regina Elisabetta coltiverà così Chardonnay, Pinot nero e Pinot meunier per ottenere uno spumante metodo champenois. Il principe Filippo sarebbe coinvolto molto da vicino nel progetto, supervisionato da Stephen Skelton, un consulente che nel 1976 ha piantato le prime viti a Chapel Down nel Kent, da dove proviene il vino scelto per il recente matrimonio del principe William con Kate Middleton.

Non vi sono dubbi che il settore vinicolo inglese sia attualmente in crescita: da soltanto 56 ettari di vigneti nel 1990 a 267 nel 2007, l’Inghilterra può vantare nel 2010 ben 550 ettari, praticamente tutti per la produzione di vini spumanti, che non necessitano di uve molto mature. Ma il ‘merito’ di tutto questo sta nel surriscaldamento globale della terra, che adesso rendono il sud dell’Inghilterra una zona con un clima simile a quello dello Champagne negli anni Cinquanta e Sessanta. Da non trascurare poi la composizione geologica simile delle due regioni.

La notizia sembra quindi eccentrica, ma si poggia su solide basi: basterà dare una occhiata a www.englishsparklingwine.co.uk oppure a www.a-little-different.com per rendersi conto.