Seguici anche su
facebook  rss  twitter

Documentazioni

L'esperto risponde
L' avv. Ermenegildo Mario
Appiano
risponde su temi
di contrattualistica commerciale,
sulla tutela dei marchi all'estero
e sulla legislazione vinicola

Ricerca nel sito

Intensificati i controlli nel periodo vendemmiale

‘Non si fanno attendere i risultati dell’attività di controllo che ogni anno l’Ispettorato della tutela della qualità e repressione frodi mette in campo durante la campagna vendemmiale’. Questo il commento del ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali, Giancarlo Galan, sui sequestri realizzati in questo inizio di campagna.

Gli interventi svolti finora hanno infatti comportato in più occasioni il sequestro di prodotti irregolari. Tra questi 6.953 hl di mosto di uve moscato, destinato al Moscato d’Asti Docg e Asti Docg Spumante, ottenuti da uve prodotte in eccedenza, e il sequestro di 7681,13 hl di vino Barbera d’Asti e vino rosso, privi di documentazione della provenienza. In Puglia sono state invece sequestrate circa 35mila bottiglie di Igt Puglia e Igt Veneto, pronte per la vendita ed erroneamente etichettate. Nel Lazio sequestrate inoltre 18.400 bottiglie di vino bianco da tavola, che portavano in etichetta il nome di diversi vitigni contrariamente a quanto consentito dalla normativa vigente, e diverse decine di ettolitri di vino bianco privo di ogni giustificazione documentale.