Seguici anche su
facebook  rss  twitter

Documentazioni

L'esperto risponde
L' avv. Ermenegildo Mario
Appiano
risponde su temi
di contrattualistica commerciale,
sulla tutela dei marchi all'estero
e sulla legislazione vinicola

Ricerca nel sito

Vendemmia 2011, le previsioni di Assoenologi

44 milioni di hl di vino, un calo quindi del 5% circa: è quanto attualmente l’Assoenologi stima la vendemmia 2011 in Italia. L’indagine completa sarà resa nota solo il 4 settembre alla manifestazione Vinovip di Cortina, ma già sul Sole 24 ore di ieri, in una intervista con il direttore generale Giuseppe Martelli, sono stati anticipati alcuni dati.

La qualità resta ottima, il calo di quest’anno è essenzialmente dovuto alle misure di estirpazione dei vigneti e di vendemmia verde: tra il 2007 e il 2010 infatti sono stati cancellati circa 30.000 ettari di superfici vitate, dei quali 11.000 in Puglia, 7.000 in Sicilia, 3.200 in Emilia Romagna, 3.000 in Abruzzi, 1.800 nel Lazio e 1.600 nelle Marche.

‘Ma la possibilità di firmare un millesimo di alto livello – precisa Giuseppe Martelli – è legata all’incognita del clima di settembre: se sarà soleggiato ma fresco e con buoni escursioni termiche notturne, quasi sicuramente si otterranno vini bianchi profumati e rossi ben strutturati’.