Seguici anche su
facebook  rss  twitter

Documentazioni

L'esperto risponde
L' avv. Ermenegildo Mario
Appiano
risponde su temi
di contrattualistica commerciale,
sulla tutela dei marchi all'estero
e sulla legislazione vinicola

Ricerca nel sito

Svizzera, aumenta il consumo di vino, non le tasse

La regia federale degli alcoli svizzera ha reso noto che il consumo interno di alcol (vino, birra, alcolici e sidro) è rallentato leggermente nel 2010 raggiungendo la quantità di 8,5 litri di alcol puro (-2% rispetto al 2009). Solo il consumo di vino è salito, invece, a 4,2 litri (in alcol puro) pro capite. Lo scorso anno ogni cittadino svizzero ha consumato una media di 38,2 litri di vino, 56,6 litri di birra, 3,9 litri di superalcolici e 1,4 litri di sidro.

Il Consiglio federale, prendendo atto del continuo declino nel consumo di alcol, ha quindi ritenuto opportuno di non aumentare la tassazione sull’alcol in generale, una decisione opposta a un disegno di legge, presentato quest’anno da Eveline Widmer-Schlumpf (capo del Dipartimento federale delle finanze), che prevede una tassa sull’alcol di circa 1 franco per bottiglia di birra e 2 franchi per bottiglia di vino, oltre all’innalzamento del limite di età per il loro consumo dai 16 ai 18 anni.