Seguici anche su
facebook  rss  twitter

Documentazioni

L'esperto risponde
L' avv. Ermenegildo Mario
Appiano
risponde su temi
di contrattualistica commerciale,
sulla tutela dei marchi all'estero
e sulla legislazione vinicola

Ricerca nel sito

Arriva la bottiglia di vino fatta di carta

Nel Regno Unito presto verrà commercializzata la prima bottiglia di vino fatta di carta. La azienda produttrice, la Greenbottle, sta già facendo i primi test presso i supermercati Asda e dichiara che sarà sugli scaffali entro il prossimo anno. I punti di forza, secondo la ditta produttrice, sono il peso della bottiglia, 55 grammi contro i circa 500 del vetro (il che significa minori costi di trasporto), l’emissione di anidride carbonica per la sua realizzazione è solo del 10% rispetto al vetro e la sua biodegrabilità è di poche settimane.

La Greenbottle attualmente produce bottiglie di carta per il latte e gli stabilimenti sono situati in Turchia, ma sono favorevoli a vendere la tecnologia ad altre imprese per consentire loro di produrre le bottiglie vicino ai luoghi di imbottigliamento e risparmiare così sui costi di trasporto. I macchinari attuali sono in grado di produrre 50 bottiglie di carta al minuto.

Alla Greenbottle sono ottimisti, almeno per il mercato nazionale. Proprio in questi giorni l’Assovetro, in una manifestazione a Firenze, ha ricordato che ben nove italiani su dieci, al momento dell’acquisto del vino, preferiscono la bottiglia di vetro mentre per il 79% degli europei e l'83% degli italiani il vetro viene scelto per le sue capacità di mantenere inalterato il vino e perché viene generalmente associato a un prodotto di qualità.