Seguici anche su
facebook  rss  twitter

Documentazioni

L'esperto risponde
L' avv. Ermenegildo Mario
Appiano
risponde su temi
di contrattualistica commerciale,
sulla tutela dei marchi all'estero
e sulla legislazione vinicola

Ricerca nel sito

Diritti di impianto, anche la Grecia dice no

Anche la Grecia si è opposta alla liberalizzazione dei diritti di impianto del 2016 e aggiunge il suo voto a quello degli altri 12 Paesi dell’Ue che hanno già espresso parere contrario. Soddisfazione generale per questa decisione, che avvicina concretamente la possibilità di raggiungere in Consiglio europeo una maggioranza qualificata in grado di bloccare il provvedimento.

L’obiettivo ora è di convincere Bulgaria, Slovenia e Malta, gli ultimi tre Stati membri a vocazione vinicola che non si sono ancora espressi in materia, ma ci si muove anche per negoziare con gli altri paesi della Ue non propriamente vinicoli, come Gran Bretagna e Polonia.