Seguici anche su
facebook  rss  twitter

Documentazioni

L'esperto risponde
L' avv. Ermenegildo Mario
Appiano
risponde su temi
di contrattualistica commerciale,
sulla tutela dei marchi all'estero
e sulla legislazione vinicola

Ricerca nel sito

Lo spumante inglese sempre più apprezzato in casa

Una ricerca della agenzia di indagini di mercato Wine Intelligence conferma il crescente interesse dei consumatori britannici per gli spumanti nazionali. Il 64% di loro, infatti, ha dichiarato di avere provato a bere uno spumante inglese; detto in altre parole, circa 15 milioni di abitanti nel Regno Unito sui 25 milioni che hanno dichiarato di bere spumante almeno una volta all’anno.

E lo spumante inglese risulta essere particolarmente popolare tra i consumatori più frequenti, quelli cioè che scelgono di bere spumante almeno una volta al mese. Sempre secondo la indagine di Wine Intelligence essi prediligono gli spumanti del Nuovo Mondo, seguiti subito dopo dai Cava, dagli spumanti inglesi e poi, un po’ sorprendentemente, dagli Champagne.

Presi ormai sul serio anche dalla critica, gli spumanti inglesi attraversano un periodo di crescita di immagine e di apprezzamento che non sembra arrestarsi, al punto che prende corpo l’ipotesi che l’attuale produzione potrebbe non riuscire nel medio periodo a stare dietro alla sempre crescente richiesta del mercato.