Seguici anche su
facebook  rss  twitter

Documentazioni

L'esperto risponde
L' avv. Ermenegildo Mario
Appiano
risponde su temi
di contrattualistica commerciale,
sulla tutela dei marchi all'estero
e sulla legislazione vinicola

Ricerca nel sito

Nuove tendenze per il consumo di vino fuori casa

Giovane, non oltre 35 anni, disposto a spendere fino a 50 euro a bottiglia, interessato a vini più digeribili e leggeri, con meno solfiti e meno alcol. È il profilo di una nuova generazione di consumatori, così come emerso da una ricerca di mercato sul consumo di vino fuori casa presentata durante il 46° Vinitaly. Una nuova generazione di consumatori, quindi, che pone un forte interesse per la salute e che sviluppa nuove abitudini di vita, il cui risultato è quello di ridurre sì ulteriormente il calo dei consumi individuali, ma che parallelamente desidera maggiore informazione sul vino, conoscenza e contatti diretti con i produttori, comportamenti questi ben lontani da trasgressione e binge drinking e che ricercano invece figure guida nei ristoranti e nei wine bar per conoscere vini nuovi e abbinamenti corretti.

Tocca ora ai ristoratori fornire le giuste risposte a queste nuove esigenze e infatti dalla ricerca di mercato Vinitaly-Unicab emerge una chiara disponibilità ad accrescere le proprie conoscenze dirette, visitando sempre più cantine e fiere, a sviluppare serate a tema e di degustazione, a investire in formazione propria e del personale. Per chi vuole approfondire, i risultati della ricerca sono disponibili all’indirizzo https://business.veronafiere.eu/comunicati/doc/unicabFinale.pdf.