Seguici anche su
facebook  rss  twitter

Documentazioni

L'esperto risponde
L' avv. Ermenegildo Mario
Appiano
risponde su temi
di contrattualistica commerciale,
sulla tutela dei marchi all'estero
e sulla legislazione vinicola

Ricerca nel sito

Champagne, danni da gelate notturne

Secondo le stime del servizio tecnico del Comitato interprofessionale dei vini di Champagne (Civc), sono andati persi il 10% delle gemme che sono stati colpiti dalle recenti gelate primaverili, in particolare nella notte tra il 16 e il 17 aprile. Le prime stime parlano di circa 3000 ettari di vigneto senza più una sola gemma indenne. I vigneti dell’Aube sarebbero i più colpiti, avendo subito un calo di temperatura che ha raggiunto meno 6 gradi. Altri recenti episodi di gelate notturne, ma di minore importanza, sono stati segnalati anche in altre zone vinicole, come a Retz (Loira) e Bergerac (Aquitania).