Seguici anche su
facebook  rss  twitter

Documentazioni

L'esperto risponde
L' avv. Ermenegildo Mario
Appiano
risponde su temi
di contrattualistica commerciale,
sulla tutela dei marchi all'estero
e sulla legislazione vinicola

Ricerca nel sito

Sudafrica, l’export di vino sfuso batte l’imbottigliato

Per la prima volta in molti anni, il Sudafrica esporta più vini sfusi che imbottigliati: nel primo semestre 2012, infatti, i primi sono cresciuti del 31% mentre i secondi sono scesi del 9%. Lo riferisce l’associazione dei produttori Wines of South Africa, che comunque sottolinea i buoni risultati ottenuti dai vini imbottigliati in numerosi Paesi come in Germania (+5%), Canada (+16%), Finlandia (+8%), Giappone (+21%) e Russia (+41%).

Le esportazioni di vini sudafricani stanno attraversando da alcuni anni una fase di contrazione: dal 2008, anno record con quasi 4,1 milioni di hl di vini tranquilli esportati, si è scesi a 3,7 milioni di hl nel 2010 e 3,5 nel 2011. In particolare si segnala negli anni la discesa dell’imbottigliato e l’aumento del vino sfuso, 2,2 milioni di hl contro 1,5 nel 2010, 1,8 milioni di hl contro 1,7 lo scorso anno fino al sorpasso odierno.