Seguici anche su
facebook  rss  twitter

Documentazioni

L'esperto risponde
L' avv. Ermenegildo Mario
Appiano
risponde su temi
di contrattualistica commerciale,
sulla tutela dei marchi all'estero
e sulla legislazione vinicola

Ricerca nel sito

Accordo raggiunto sul prezzo delle uve del Moscato d’Asti

106,5 euro al quintale (6,5 euro in più rispetto all’anno scorso) e resa massima delle uve a Docg a 108 quintali/ha: è questo, in sintesi, l’accordo raggiunto ieri nella sede dell'assessorato regionale all'Agricoltura sul prezzo delle uve di Moscato d’Asti. Alla cifra concordata vanno però sottratti 70 centesimi per la promozione mentre altri 30 centesimi, e qui sta la novità di quest’anno fortemente voluta dal consorzio di tutela, saranno destinati ai viticoltori dei ‘sorì’, quei vigneti di alta collina con un microclima particolarmente adatto per la produzione di vino. L'accordo interessa più di 7mila aziende agricole sparse in 52 comuni delle province di Asti, Alessandria e Cuneo ed è valido per le campagne 2012 e 2013.