Seguici anche su
facebook  rss  twitter

Documentazioni

L'esperto risponde
L' avv. Ermenegildo Mario
Appiano
risponde su temi
di contrattualistica commerciale,
sulla tutela dei marchi all'estero
e sulla legislazione vinicola

Ricerca nel sito

Cognac, un 2012 soddisfacente

Nonostante la crisi, il Cognac può ritenersi soddisfatto dello scorso anno e strappare qualche sorriso: dai primi dati diffusi dal Bureau national interprofessionel du Cognac, nel 2012 le spedizioni sono cresciute del 3,2% per un totale in volume di 470.610 hl di alcol puro pari a 168,1 milioni di bottiglie. Al primo posto si confermano gli Stati Uniti con 139.335 hl (+2,8%), mentre si avvicinano Singapore (82 057 hl, +8,6%) e Cina (68 906 hl, +8,9%). Al quarto e quinto posto la vecchia Europa in calo: Regno Unito (27 589 hl, -2,5%) e Germania (18 322 hl, -14,9%).

Per tipo di prodotto, invece, il Cognac VS ha esportato 206.457 hl di alcol puro (+3,3%), pari a 73,7 milioni di bottiglie, il Cognac VSOP 196.194 hl (+3,8%), 70,1 milioni di bottiglie, il Cognac QV 67.959 hl (+1,2%), 24,3 milioni di bottiglie. Il Cognac venduto sfuso ammonta invece a 12.305 hl, il 2,6% del totale delle spedizioni.