Seguici anche su
facebook  rss  twitter

Documentazioni

L'esperto risponde
L' avv. Ermenegildo Mario
Appiano
risponde su temi
di contrattualistica commerciale,
sulla tutela dei marchi all'estero
e sulla legislazione vinicola

Ricerca nel sito

Regno Unito, proposta l'indicazione in etichetta delle calorie

Il ministro inglese della Sanità, Anna Soubry, ha ufficialmente confermato che è allo studio da parte del suo governo la possibilità di obbligare ad indicare in etichetta il contenuto calorico anche per i vini e gli alcolici. L’obiettivo è quello di contrastare obesità e sovrappeso sempre più diffusi tra la popolazione, oltre a quello di ridurre consumi e comportamenti antisociali indotti dall’alcol.

Ma il ministro si spinge un po’ in là e si augura che fra due anni, nel corso della revisione della legislazione vitivinicola comunitaria, la Commissione europea possa chiedere di estendere l’ etichetta nutrizionale, a breve obbligatoria per gli alimenti, anche a tutte le bevande alcoliche, vino compreso.

Le associazioni britanniche di produttori non sembrano al momento completamente contrarie alla iniziativa governativa, a differenza delle barricate erette nei confronti di una altra proposta, quella relativa all’introduzione di un prezzo minimo sull’alcol (vedi un paio di articoli più sotto).