Seguici anche su
facebook  rss  twitter

Documentazioni

L'esperto risponde
L' avv. Ermenegildo Mario
Appiano
risponde su temi
di contrattualistica commerciale,
sulla tutela dei marchi all'estero
e sulla legislazione vinicola

Ricerca nel sito

Dichiarazioni giacenze 2013

Anche quest’anno l’Agea ha diffuso una circolare esplicativa (n. ACIU.2013.814 del 17 luglio) con le istruzioni generali per la compilazione e la presentazione delle dichiarazioni di giacenza dei vini e/o mosti per l’anno in corso. Come è noto, i detentori di vini e/o mosti, diversi dai consumatori privati e dai rivenditori al minuto, devono dichiarare ogni anno, in applicazione dell'art. 11 del regolamento n. 436/2009, i quantitativi detenuti alla mezzanotte del 31 luglio. Oltre alla circolare esplicativa, sul sito Agea è anche disponibile un facsimile in bianco del modello di dichiarazione giacenze 2013.

Le dichiarazioni di giacenza per chi risiede in Piemonte o in Toscana devono essere presentate rispettivamente alla stessa regione Piemonte o all’Artea, organismo pagatore della regione Toscana, secondo modalità da esse stesse direttamente stabilite. Tutti gli altri dovranno inoltrare la dichiarazione delle giacenze ad Agea con modalità telematica mediante registrazione nel sistema informativo. Da questa campagna non sarà più pertanto possibile la trasmissione ad Agea a mezzo raccomandata o la consegna a mano delle dichiarazioni compilate su supporto cartaceo.