Seguici anche su
facebook  rss  twitter

Documentazioni

L'esperto risponde
L' avv. Ermenegildo Mario
Appiano
risponde su temi
di contrattualistica commerciale,
sulla tutela dei marchi all'estero
e sulla legislazione vinicola

Ricerca nel sito

Convalida documenti di accompagnamento: ora c’è la Pec

L’Ispettorato centrale repressione frodi, con Decreto dipartimentale n. 1021 del 17 giugno, ha stabilito che dal 1° settembre prossimo i documenti di accompagnamento vitivinicoli potranno essere convalidati direttamente tramite posta elettronica certificata (Pec) così come prevede l’art. 8 del Dm 7490 del 2 luglio scorso. Questa modalità di convalida si aggiunge a quelli già utilizzati (tramite il comune del luogo di inizio del trasporto o l’ufficio territoriale della Repressione frodi oppure tramite microfilmatura) e consiste nell’invio di un messaggio Pec con allegato il documento di accompagnamento non prima di quindici ore rispetto all’ora di partenza e nel successivo aggiornamento del documento di accompagnamento tra cui l’obbligo di stampare sul retro il messaggio di ricevuta di avvenuta consegna da parte dell’ufficio territoriale della Repressione frodi.

Qui è possibile scaricare il Decreto dipartimentale con il suo allegato e gli esempi di messaggi di convalida, mentre qui si riportano i link di wineacts.it per il Decreto 7490 e la sua circolare esplicativa.