Seguici anche su
facebook  rss  twitter

Documentazioni

L'esperto risponde
L' avv. Ermenegildo Mario
Appiano
risponde su temi
di contrattualistica commerciale,
sulla tutela dei marchi all'estero
e sulla legislazione vinicola

Ricerca nel sito

Igt Valle d'Itria, proposta di modifica

Con comunicato pubblicato sulla Gu n. 31 dell'8 febbraio 2016 e sul sito Mipaaf, il ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali, dopo il parere favorevole del comitato nazionale vini Dop ed Igp del 15 dicembre 2015, ha pubblicato la proposta di modifica del disciplinare di produzione dei vini Valle d'Itria Igt. Nel disciplinare è stato proposto l'inserimento della tipologia spumante anche per le tipologie rosso e rosato e sono stati aggiunti altri vitigni (Marchione, Maresco e Minutolo) che possono essere designati come specificazione di varietà. La tipologia spumante è stata estesa anche ai vini ottenuti da uve a bacca bianca con specificazione di vitigno. Nell'articolo 6 è stato rettificato, per il vino da uve stramature (rosso e bianco), un precedente errore nel titolo alcolometrico volumico effettivo che aumenta da 11% vol a 12% vol come previsto dall'allegato VII, parte II del regolamento n. 1308/13. Il titolo alcolometrico volumico totale minimo del vino rosato frizzante aumenta da 9,5% vol a 10,5% vol. (g.r.)