Seguici anche su
facebook  rss  twitter

Documentazioni

L'esperto risponde
L' avv. Ermenegildo Mario
Appiano
risponde su temi
di contrattualistica commerciale,
sulla tutela dei marchi all'estero
e sulla legislazione vinicola

Ricerca nel sito

Contea di Sclafani Doc, proposta la modifica

Con decreto del ministero delle Risorse agricole, pubblicato sulla Gazzetta ufficiale n. 203 del 31 agosto scorso, è stata proposta la modifica della Doc Contea di Sclafani. Se approvata, il nome della denominazione cambierà da Contea di Sclafani a Valledolmo- Contea di Sclafani mentre le tipologie ammesse saranno solo bianco, anche riserva e vendemmia tardiva, e rosso, anche riserva e vendemmia tardiva. Novità anche per i vitigni utilizzati: per il rosso saranno ammesse solo le uve di Nero d’Avola e di Perricone senza altri vitigni complementari, per il bianco solo il Catarratto viene ammesso almeno per il 95% limitando così Insolia, Grecanico e altri vitigni ammessi a solo il 5% massimo.