Seguici anche su
facebook  rss  twitter

Documentazioni

L'esperto risponde
L' avv. Ermenegildo Mario
Appiano
risponde su temi
di contrattualistica commerciale,
sulla tutela dei marchi all'estero
e sulla legislazione vinicola

Ricerca nel sito

In Gazzetta le proposte della Doc 'delle Venezie' e della Igt 'Trevenezie'

La proposta di riconoscimento del disciplinare di produzione della Doc 'delle Venezie' è stata pubblicata sulla Gazzetta ufficiale n. 208 del 6 settembre scorso. Sono previste quattro tipologie: Pinot grigio, Pinot grigio frizzante, Pinot grigio spumante e bianco, con una resa massima di uva non superiore a 18 tonnellate ad ettaro di vigneto. Il territorio di produzione comprende la provincia autonoma di Trento e le regioni Friuli-Venezia Giulia e Veneto, mentre le operazioni di vinificazione, elaborazione, ivi comprese le operazioni di frizzantatura e spumantizzazione oltre che nei territori citati sono possibili anche nella provincia autonoma di Bolzano.

Contemporaneamente è stata pubblicata anche la proposta di modifica del disciplinare di produzione della Igt 'delle Venezie' che modifica il nome in 'Trevenezie' e non prevede più il riferimento alla specificazione di vitigno Pinot grigio. Nel disciplinare viene inserita la prescrizione che nei vini con la specificazione del nome di due vitigni la varietà presente in misura minore sia presente almeno per il 15% del totale. La nascita della Doc delle Venezie e della Igt Trevenezie ha richiesto l'adattamento di alcuni disciplinari delle Igt del territorio per estendere il divieto all'uso nella designazione e presentazione dei vini il riferimento alla varietà Pinot grigio e precisamente le Igt Alto Livenza, Colli Trevigiani, Conselvano, Marca Trevigiana, provincia di Verona, Vallagarina, Veneto orientale, Veneto, Venezia Giulia. (g.r.)