Seguici anche su
facebook  rss  twitter

Documentazioni

L'esperto risponde
L' avv. Ermenegildo Mario
Appiano
risponde su temi
di contrattualistica commerciale,
sulla tutela dei marchi all'estero
e sulla legislazione vinicola

Ricerca nel sito

Nuove disposizioni per le dichiarazioni di vendemmia e di produzione

Per la campagna vitivinicola 2011/2012 l’Agea ha diffuso in data 30 settembre le nuove disposizioni, relative alle dichiarazioni di raccolta uve, di produzione vinicola e di rivendicazione dei vini Dop e Igp e i relativi modelli allegati. Quest’anno si affiancheranno alle dichiarazioni anche le rivendicazioni delle produzioni a DO e IG, effettuate sulla base delle superfici dei vigneti contenute nel proprio fascicolo aziendale.

Per la dichiarazione di raccolta uve la superficie di riferimento da considerare è quella misurata dal sistema informativo territoriale GIS. Il dichiarante può comunicare una superficie diversa, presentando, nel contempo, una richiesta volta al revisione della superficie, per consentire un accertamento reale della stessa. Le operazioni di controllo dovranno essere ultimate entro il 28 febbraio 2012, per consentire la verifica dei dati e l’invio ai Servizi della Commissione UE da parte dell’Agea.

È previsto un “attestato di dichiarazione preventiva” per consentire la rivendicazione di particolari tipologie di vini (novelli, spumanti) da commercializzare prima della data di presentazione della dichiarazione unica di vendemmia e produzione vino, fissata al 16 gennaio 2012. Sono poi state introdotte nuove istruzioni per la compilazione dei quadri ed è previsto un allegato F1 per ogni regione di provenienza. L’Agea avrà la competenza per il territorio nazionale, salvo le regioni Toscana, Veneto, Piemonte, Lombardia e la provincia autonoma di Trento, le quali forniranno istruzioni operative per la presentazione delle dichiarazioni stesse attraverso i propri organismi.